close
Da uno “scarto” ad un traguardo: e besciamella agli asparagi fu!
Senza categoria

Da uno “scarto” ad un traguardo: e besciamella agli asparagi fu!

Avete presente quando vi trovate a cucinare degli asparagi importanti, di una certa consistenza, e vi scontrate con quella parte bianca al fondo, che non è proprio bella da vedere nel piatto, ed è anche piuttosto ostica da masticare? Buttarla via certo spiace….e allora, cosa ne faccio? Questo dilemma mi affligge ogni volta che si creano degli scarti con qualsiasi tipo di ortaggio. L’attenzione che dedico alla cucina riguarda generalmente anche questo aspetto: cercare di utilizzare il più possibile delle materie prime, contenendo la quantità di rifiuti.
La besciamella di asparagi nasce dalla volontà di utilizzare interamente l’asparago, dalla punta alla base, e il risultato è stato strabiliante! Se si pensa poi che, grazie all’utilizzo dell’acqua di cottura degli asparagi e di una farina glutin free, questa salsa è adatta ai vegani e ai celiaci, la soddisfazione si amplifica a dismisura…

Ingredienti

5 asparagi
10 g di farina di riso
olio evo

Tagliate il fondo degli asparagi, per intenderci tutta la parte bianca che non utilizzereste nella preparazione del piatto, e privateli della pellicina esterna (la corteccia filamentosa). Fateli bollire in acqua salata, facendo attenzione a non esagerare con il sale, perché l’acqua di cottura verrà impiegata, in parte, nella fase successiva. Dopo 10 minuti abbondanti (dovranno essere molto morbidi, quindi esagerate pure con la cottura!) prelevateli dall’acqua e inseriteli in un bicchiere da frullatore. Versatevi un cucchiaio di olio evo e un cucchiaio di acqua di cottura. Passate tutto con il mixer ad immersione fino ad ottenere una crema liscia. Dovrà essere piuttosto liquida. Regolatevi con l’acqua in base al risultato ottenuto. A questo punto mettete in un pentolino la farina di riso e versatevi, poco alla volta, la crema. Mescolate accuratamente in modo che non si formino grumi.
Quando avrete incorporato tutto il liquido, mettete il pentolino sul fuoco e portate ad ebollizione. Abbassate, quindi, la fiamma e cuocete, sempre mescolando, fino alla consistenza desiderata.
Questa besciamella può avere molteplici utilizzi. A voi la scelta!!


  1. ciao, bella idea, adoro le ricette che riutilizzano gli scarti della cucina, ti seguo con piacere, a presto

    6 maggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM FEED

Follow on Instagram