close
Burro vegetale: dolce, salato o aromatizzato saprà conquistarvi dal primo assaggio
Senza categoria

Burro vegetale: dolce, salato o aromatizzato saprà conquistarvi dal primo assaggio

La cosa che amo delle sfide è che, appena affrontata una, faccio sì che il risultato sia uno spunto per la successiva. E’ più forte di me: non riesco a sedermi sulle mie conquiste. Così, dopo aver scoperto la margarina, essermi accostata al burro di anacardi mi sono approcciata da un burro vegetale, ottenuto con un mix di frutta secca lavorato a freddo. Il risultato è stato così buono, che ho ritenuto fosse il caso di dedicare a questa lavorazione uno spazio tutto suo. Non serve dire che l’abbia già utilizzato e che ne sia rimasta soddisfatta. Con il tempo avrete modo di vederne i risultati. Per il momento vi lascio sognare davanti a questa crema, che, salata o aromatizzata come desiderate, non vi darà scampo!!! E’, infatti, una preparazione che può essere utilizzata naturale o arricchita, per dolci o per salati. Il sapore che conferisce, in ogni caso, è formidabile. Attenzione alle calorie, ma….. quante proprietà preziose!!!

Ingredienti


20 g di gherigli di noci
20 g di mandorle spellate
30 g di anacardi
5 ml di olio evo

Per la versione salata
1/3 di cucchiaino di sale

Pulite la frutta secca e sistematela in un tritatutto. Azionate le lame poco alla volta, raccogliendo con un cucchiaio la parte che si depositerà sul bordi. Continuate pazientemente questo lavoro fino a quando la frutta sprigionerà l’olio e creerà una sorta di pasta.

Aggiungete l’olio evo e continuate a lavorare l’impasto. Se voleste creare la versione salata, aggiungete il terzo di cucchiaino indicato e continuate la lavorazione.
Quando avrete ottenuto una crema densa, trasferite tutto in un barattolino di vetro, sterilizzato, e conservate in frigorifero.

Sempre che riusciate a resistervi, si manterrà per 5 o 6 giorni, al fresco, ben chiusa.


  1. Questa ricetta è davvero molto interessante!! Sei bravissima come solito!!! Buona giornata!! un abbraccione 🙂

    22 Ottobre

    • Grazie cara, gentilissima come sempre.
      Un abbraccio e buona giornata anche a te!!

      22 Ottobre

  2. Una ne fai e mille ne pensi!! Bravissima! *_________*

    22 Ottobre

  3. Le tue proposte Erica mi fanno sognare e come dici tu la voglia di alzarmi dalla sedia e provare!!! Bravaaaa

    22 Ottobre

  4. Ma che bellissima idea Erica! Deve essere davvero gustosissimo….proverò! Brava 😉

    22 Ottobre

  5. Me ne parlò una mia amica tempo fa… ho idea che sui cracker sia ottimo.. e non solo! Baciotti 🙂

    22 Ottobre

  6. spettacolo! adoro il burro aromatizzato e l'idea di usare più frutta secca mi piase!

    22 Ottobre

  7. bravissima! :)ottima ideaaaa ^^

    22 Ottobre

  8. Deve essere super Erica!! Chissà che gusto!! Meraviglioso!!

    22 Ottobre

    • Il gusto è pazzesco, perché sa dell'olio di frutta secca. Poi aromatizzato è la fine del mondo ^_^ A piccole quantità, ovvio!! ; )

      22 Ottobre

  9. Fr@

    Hai fatto bene a dargli uno spazio tutto suo. Mi piace molto l'idea di questo burro.

    22 Ottobre

  10. Questa è proprio un'ottima idea. Della serie che non ti ferma nessuno!!!! Complimenti.

    22 Ottobre

    • ^_^ Chi si ferma è perduto, cara Giovanna!!
      Un abbraccio, grazie di cuore

      22 Ottobre

  11. Speechless…. sei un portento!!!
    Baci
    MG
    P.S. Visita al secondo negozio Natura Sì per farina d'orzo: niente di fatto. Un altro buco nell'acqua. Resta l'ultimo tentativo. Da non crederci!!! :/

    22 Ottobre

    • Dopo l'ultimo tentativo….. verrò di persona: promesso. Però nel negozio passaci comunque, ahahahahahahah!!

      22 Ottobre

  12. Burro vegetale aromatizzato….buonissimo e molto salutare! Complimenti, Erica!

    22 Ottobre

  13. bellissima idea!!!!! ti secca troppo se te la copio??? 🙂 un abbraccio!!

    22 Ottobre

  14. Deve essere davvero buonissimo!!! Si mantiene a lungo vero?

    22 Ottobre

    • Arriva alla settimana, ma oltre non ho provato. Penso possa durare anche di più, ma non ne ho conferma testata ; )

      22 Ottobre

  15. Molto interessante me la immagino in qualche torta o anche come condimento per una pasta !!!!!
    Un abbraccio :-)))

    22 Ottobre

  16. già segnato per la cognatina! per me no, potrei morire!!! ahaha 😉

    22 Ottobre

  17. Maddai… proprio domani sera parteciperò ad una serata tra amiche-bimby a tema frutta secca… manderò tutte a leggere questa ricetta ! Un bacio

    22 Ottobre

  18. Mi lasci senza parole..io ti adoroooooooooo!!!!

    22 Ottobre

  19. E con questa ricetta mi hai conquistata, se la vedesse Marco Bianchi ne sarebbe pienamente soddisfatto…ho visto poi le lame del bimby…adesso mi faccio un giro nel tuo blog!

    22 Ottobre

    • E facciamola vedere a Marco!!!!! Ahahahahahah. Magari facciamo anche che esprima direttamente il suo parere ^_^
      Grazie Valentina, è un vero piacere averti qui. Benvenuta e complimenti per ciò che fai!! Il tuo spazio mi piace tantissimo

      22 Ottobre

Lascia una risposta a Claudia Ripa Click qui per cancellare la risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM FEED

Follow on Instagram