close
Carote viola, melograno e nocciole: il contorno dalla spiccata identità
Senza categoria

Carote viola, melograno e nocciole: il contorno dalla spiccata identità

Spesso si crede che il contorno, in un piatto, sia un effettivo….. contorno. A volte bilancia i sapori, altre è la tradizione che lo richiede, altre ancora nel frigo ho un po’ di questo, e certe altre si fonde con la portata principale. Questa volta, invece, questa volta no. Questa volta voglio che al contorno sia data una vera identità. Partendo dalla cromaticità: dev’essere intensa, deve scaldare, conquistare. E i sapori: dolci, ma a contrasto, affini, ma differenti. Per finire con la consistenza, in un gioco di croccantezze che stuzzica e non stanca. E allora ci ho provato. I colori sono intensi, i sapori affini, le dolcezze differenti e la croccantezza, quella certo non manca. Il risultato? Una vera esperienza sensoriale.

Ingredienti

3 carote viola
1/3 di melograno
10 g di nocciole
peperoncino in polvere
olio evo
sale

Pulite le carote e tagliatele a dadini grandi più o meno quanto un chicco di melograno. Scaldate in una padella un filo di olio e fate saltare la dadolata per pochi minuti, aggiungendo un goccio d’acqua se fosse necessario. Abbassate, quindi la fiamma, salate, coprite con un coperchio e fate cuocere per 10 minuti. Girate, di tanto in tanto, con un cucchiaio di legno.
Nel frattempo piulite il melograno e prelevate 1/3 dei chicchi.
Aggiungeteli alle carote e fate cuocere, sempre a fiamma bassa, per altri 5/10 minuti.
Se fosse necessario, aggiungete altra acqua. Assaggiate la sapidità e correggete, eventualmente. Unite peperoncino a piacere e lasciate insaporire.
Pestate le nocciole tostate creando una granella piuttosto grossolana. Aggiungetela alle carote e al melograno e mescolate. Fate saltare a fiamma viva per un minuto, spegnete il fuoco e servite.


Non serve aggiungere altro: sapori genuini, insoliti, appaganti e sfiziosi.

Gli occhi si riempiranno di colori e il vostro palato di piacere!


  1. Ciao Erica, trovo che sia particolarmente invitante, sia per il colore fantastico che per gli abbinamenti insoliti che danno gusto e carattere a questo contorno….. brava!!!
    Bacioni, buona giornata…

    20 Novembre

    • Sai che "insolito" è un termine che mi piace. Diciamo che è un concetto….. che adoro ^_^
      Grazie cara, un abbraccio!

      20 Novembre

  2. Bellissimo!! Io le carote viola non le ho ancora viste qui!! Però ho trovato le patate viola!! Miracolo!!
    Brava Erica, un contorno davvero ottimo!!

    20 Novembre

    • E allora lo proverei con le patate viola, ahahahahahah!! L'effetto cromatico rimarrebbe simile e il sapore altrettanto invitante!!
      Un bacione Silvia!!

      20 Novembre

  3. Carote viola,melograno e nocciole immagino il splendido odore e mi piace tanto l'effetto cromatico!

    20 Novembre

  4. spettacolo!!!! ho letto da qualche parte che le carote originariamente fossero viola.. poi dato che nessuno le mangiava con innesti vari le han fatte arancioni!!! invece io che amo il viola.. trovo che il tuo contorno sia bellissimo in tavola e sicuramente buonissimo e ricco di sali minerale! brava!!!

    20 Novembre

    • Prima di tutto: benvenuta Pamela. Le carote effettivamente erano viola in origine, dici bene. Il sapore, infatti, non è molto diverso dalla carota comunemente utilizzata oggi. Ma l'effetto cromatico…. vuoi mettere? ^_^
      Grazie Pamela, grazie tanto. Un abbraccio.

      20 Novembre

  5. Ciao Erica, sono passata a trovarti 🙂 Ma che bella questa ricetta, mi piacciono da morire i colori!!!!! e poi immagino sia buonissima e anche dal sapore molto interessante, proverò!!!!

    Baci Manu

    20 Novembre

    • Mi fa enormemente piacere, Manu. Ho visto che hai pubblicato altri piatti sfiziosi. Già…. non ti perdo di vista e attendo l'altra ricetta di ispirazione "mandarinella" ^_^
      Un abbraccio grande, a presto!!

      20 Novembre

  6. Non solo: qui ti fai un pieno di antiossidanti per l'inverno che si chiamano antociani (sono quelli che fanno il colore blu/viola/nero) e di acido ellagico e flavonoidi della melagrana che hanno proprietà protettive nei confronti dei tumori.
    E poi che gusto! Magari tutti i contorni fossero così. Ciao Leo

    20 Novembre

    • Ho appena finito di decantare le tue qualità in calce al piatto che hai proposto oggi e tu cheffai? Replichi con la tua incantevole conoscenza proprio su una delle mie proposte. Vedi? Questo vuol dire essere e non smentirsi mai!! Grande Leo, sei grandissimo davvero!
      Un abbraccio.

      20 Novembre

    • Esagerata! mi fai arrossire come la tua melagrana

      20 Novembre

  7. Il colore è fantastico e la dice lunga sul caratterino di questo contorno! 🙂
    Un bacione!

    20 Novembre

    • ^_^ Belle parole Emanuela!!! Grazie!! Il caratterino ce l'ha buono, ahahahahahahah

      20 Novembre

  8. non ho mai mangiato le carote viola!!! é molto interessante questo piatto!!! complimenti tesoro!!! Giorno felice e un bacione 🙂

    20 Novembre

  9. I colori di questo piatto bucano lo schermo, fenomenali 🙂

    20 Novembre

  10. ohh eccole! allora, qualche gg fa le ho viste al supermercato, ma mi sembravano geneticamente modificate ahahahaah! sono buone allora 😀 saranno mica della famiglia delle patate viola? 😀

    20 Novembre

    • Ahahahahahah Debora!!! Mi fai morire. La carota nasce, nei tempi, viola. Essendo, però, poco apprezzate proprio per il loro colore, sono state modificate e portate ad avere il colore tipico che hanno oggi. Vai tranquilla, niente di geneticamente modificato!! Almeno spero, ahahahahahahah.
      Un abbraccio mia cara, buona serata.

      20 Novembre

  11. Stranissimo questo contorno in viola! le carote viola sono più dolcine e quindi si sposano perfettamente con le nocciole e la freschezza del melograno!
    un bacione

    20 Novembre

  12. Fr@

    A casa mia i contorni si mangiano molto. Questo tuo contorno come scrivi è una vera esperienza sensoriale, purtroppo per ora solo visiva, cromaticamente è meraviglioso; per gli altri sensi posso solo immaginare.

    20 Novembre

  13. Che meraviglia, il tuo contorno è fantastico!!!
    Un grande abbraccio e buona serata!!!

    20 Novembre

  14. Adoro le esperienze sensoriale e questa è da panico! Non ho mai osato acquistare le carote viola ma sono proprio invitanti ^_^
    Un bacio tesoro e buona serata!
    la zia Consu

    20 Novembre

    • ^_____^ Millemila sorrisi tutti per te, zietta. Ora vengo a trovarti perché manco da un po'. Mannaggia al tempo!! ^_^
      Un bacione dolcezza.

      20 Novembre

  15. Brava! mi ha scaldato e conquistato! Mi ha stuzzicato e non stancato!! L'ho divorato con gli occhi!! Un bacione Erica!!!!

    20 Novembre

    • Marina!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Che dolce che sei!!! Ma grazie ^_^
      Ricambio di cuore l'abbraccio, buona serata cara!!

      20 Novembre

  16. anche io amo le carote viola, le trovo spesso al supermercato, un abbraccio SILVIA

    20 Novembre

  17. I colori sono stupendi e le consistenze pure….che dire? Come trasformare ingredienti salutari in un piatto di alta cucina! I miei complimenti cara Erica!

    21 Novembre

    • Wow Simona, che carica queste parole!!!! ^_^
      Grazie di cuore. Un abbraccio

      21 Novembre

  18. Che meraviglia, qualcosa di insolito e colorato in tavola!

    21 Novembre

  19. Davvero sfizioso! Mi sono appena mangiata mezza melagrana perché l'adoro…l'altra metà potrei trasformarla in un contorno salutare come il tuo!!!
    Peccato non trovare le carote viola….

    Bacioni
    Silvia

    22 Novembre

    • Vedrai che verrà buonissimo anche con le carote normali ; )
      Un abbraccio Silvia, buon weekend. Grazie!! ^_^

      22 Novembre

Lascia una risposta a Elena Click qui per cancellare la risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM FEED

Follow on Instagram