close
Caviale di melanzana: il lungo percorso verso la scoperta e una nuova conquista
Senza categoria

Caviale di melanzana: il lungo percorso verso la scoperta e una nuova conquista

La melanzana è quell’ortaggio che ho imparato a scoprire (e ad apprezzare) nel tempo. La curiosità di sezionarla e darle un’interpretazione mi ha portato a scoprirne versatilità e intensità. Ho imparato ad approcciarmici lasciando che quel senso di fastidio sul palato non si intromettesse più. Ho imparato a conoscerla e a lavorarla esaltandone le caratteristiche prestigiose. Ho imparato a trasformarla in qualcosa di insolito e nuovo, almeno per i miei canoni. E mi sono abbandonata al piacere di lavorarla su consiglio. Avevo sentito parlare, e visto più volte, del caviale di melanzana. Mai, però, mi ero lasciata realmente prendere. Il tempo di lavorazione mi ha sempre frenato. Poi un passaggio, in visita dalla grande Emanuela, e il rapimento: il suo caviale, così fresco, leggero, semplice e intenso non mi ha lasciato vie di fuga. Quella melanzana attendeva questa fine ^_^
Ho adattato i sapori in base alle mie esigenze e ai miei gusti e via…. il gioco è stato presto fatto. Nel suo bel vasetto è durato pochi giorni, in attesa di qualche preparazione, finendo spesso ad accompagnare verdure crude, direttamente su un cucchiaino. Come sempre Emanuela è certezza di successo e questa volta portarla nella mia cucina è stata una vera magia!!

Ingredienti

1 melanzana viola
5 foglie di basilico fresco
10 g di semi di zucca
20 g di olive taggiasche
   10 g di capperi sotto sale
sale
pepe
noce moscata

Lavate la melanzana e asciugatela. Tagliatela a metà nel senso della lunghezza e adagiatela su una teglia. Bucherellatela con i rebbi di una forchetta, cospargetela con il sale, il pepe, la noce moscata e le foglie di basilico spezzettate.

Chiudetela nuovamente e avvolgetela in un foglio di alluminio, in modo che rimanga ben compatta. Portate il forno a 200° e cuocetela per 1 ora.
Nel frattempo ammollate i capperi e sciacquateli. Uniteli ai semi di zucca e alle olive. Tritateli con una mezzaluna fino a renderli piuttosto fini.
   Quando la melanzana sarà cotta, sfornatela e lasciatela raffreddare nel suo cartoccio. Quindi apritela e, aiutandovi con un cucchiaio, togliete tutta la polpa.
Tritatela con la mezzaluna, lasciandola piuttosto spessa.
Unitela al trito di semi di zucca, capperi e olive e mescolate, in modo da rendere la crema del tutto uniforme.
Versatela in un barattolino, chiudetelo e lasciate che tutto insaporisca e si amalgami per almeno un’intera notte. Io l’ho lasciato una giornata, gustandolo il giorno dopo quello della preparazione.

A voi l’imbarazzo della scelta e la fantasia. E’ deliziosissimo da gustare su un pezzo di pane, ma è anche un’ottima base per diverse preparazioni. Vi darò un’idea tra qualche giorno.
Avvolgente e intenso, il sapore di questo caviale vi conquisterà all’istante.

Vale la pena dedicargli il tempo di preparazione che richiede!!


  1. ottima preparazione, me la spalmerei da ora (non sono neanche le 10)!
    buona giornata
    Su

    25 Luglio

    • : ))) Infatti spesso non arriva oltre la fettina spalmata, ahahahahahah
      Bacione Su.

      25 Luglio

  2. O_O mi strapiace questo caviale, buon we baci ^_^

    25 Luglio

  3. Buongiorno Erica!!!
    Ma sai che anche noi non abbiamo mai provato il caviale di melanzana? Cosa stiamo aspettando??
    Ci piace tantissimo l'uso dei tuoi ingredienti, il sapore finale deve essere buonissimo!!
    Bravissima come sempre, buon fine settimana!
    Un abbraccio pancettoso 🙂

    25 Luglio

    • Grazie pancettine ^_^
      Povateci, che non ve ne penturete 😀
      Un bacione, buon weekend.

      25 Luglio

  4. Urca!!!!! mi piacciono tantissimo… Peccato che dovrei prepararle soloper me.. uffina… baci e buon w.e. 🙂

    25 Luglio

    • Ecchetticredi, che io le abbia preparte per altre persone, oltre che per me? Ahahahahahahah
      Bacioni tesoro, buon weekend.

      25 Luglio

  5. Io amo la melanzana, amo il suo sapore e il suo colore… e il caviale di melanzana è spettacolare!
    Bravissima come sempre cara!
    Buon fine settimana!

    25 Luglio

  6. Buonissimo, anche io l'ho fatto, lo adoro, ciao dolce erica, ci sentiamo presto, al mio ritorno spero di aver sperimentato qualche tua ricetta salutista, sai che ho molto da imparare, un mega mega abbraccio!

    25 Luglio

    • Tu hai molto da dare, più che da imparare ^_^
      Grazie dolcezza e buone vacanze. A prestissimo!!

      25 Luglio

  7. Io uso le melanzane in mille modi e varianti, e trovare una bella crema fatta il giorno prima in frigorifero è un piacere, figuriamoci questo finto caviale che è pieno di gusto!!
    Brava tu a reinterpretarlo, un piatto unico come sempre, come te! Baci!

    25 Luglio

    • Sei sempre troooooooppo buona ^_^
      Grazie bellissima creatura, un mega abbraccio.

      25 Luglio

  8. Eccomi…dopo il trambusto dei giorni scorsi eccomi qui da te cara Erika…questa salsina è buonissima, io d'estate la faccio spesso e se non ho tempo e voglia di accendere il forno faccio bollire la sola polpa con aglio e alloro e poi frullo tutto unendo frutta secca e olio…

    Un bacione

    25 Luglio

    • Ecco, la prossima volta farò anche io così ^_^
      Grazie Silvia, un abbraccio.

      26 Luglio

  9. Finalmente sono tornata, che mazzo anche questa volta!! Io il caviale di melanzana lo adoro, lo faccio spesso partendo dalle melanzane al vapore e lo condisco con aglio, olio e menta, ma la prossima volta lo condisco come te!! Buonissimo!! Un bacione cara!!

    25 Luglio

    • E tu le cuoci al vapore. Insomma, avrò un po' di versioni da provare ^_^ Buono condito con aglio e menta!! Grande Silvia ^_^
      Un bacione.

      26 Luglio

  10. Le melanzane cotte nel forno e trasformati in una crema le ho fatte la settimana scorsa, ma non sapevo che si chiamano anche caviale. Noi le abbiamo insaporite con della maionese e cipolla appassita nel olio e accompagnate con delle fettine di pomodoro e timo secco selvatico. Molto buona anche questa versione !! Buon fine settimana e a presto !!!

    25 Luglio

    • Che suggerimento particolare!!!! Diverso dal solito, mi intriga. Grazie Claudia, un abbraccio ^_^

      26 Luglio

  11. Praticamente hai fatto un caviale povero e vegetariano. Bella idea, dev'essere buonissimo! Un abbraccio

    25 Luglio

  12. Neanche io ho mai provato il caviale di melanzane eppure le amo tantissimo,ma prima o poi lo farò!
    Ottima ricetta.
    Z&C

    25 Luglio

    • E allora mi sa che dovrai cedere…. 😀
      Un abbraccio Ketty e grazie per questa visita.

      26 Luglio

  13. Adoro il caviale di melanzana e la tua versione così mediterranea mi ha davvero conquistata ^_^
    La prox melanzana deve fare questa fine anche da me ^_^

    25 Luglio

  14. la melanzana è il mio ortaggio preferito, a differenza del peperone che proprio non riesco a mangiarlo! mi piace solo il peperone imbottito…mica scema?! ahahaha xD
    le melanzane, invece, le adoro in tutti i modi…parmiggiana, fritte, imbottite, con i rigatoni e mozzarella…muoio!! e questo caviale deve essere squisito!!
    passo subito la ricetta alla mamma!! so già che apprezzerà tantissimo!
    un bacio Erica e buon weekend!

    26 Luglio

    • Passa la ricetta e deliziati, ma soprattutto divertiti ad aromatizzarlo come preferisci: è versatile e fantasioso.
      Grazie cara, un abbraccio grandissimo ^_^

      26 Luglio

  15. Adoro la melanzana, ľ ho cucinata in tutti i modi possibili ma questa mi mancava! Da provare!

    Aspetto il resto eh! 😉

    Un abbraccio 🙂

    26 Luglio

    • ^_^ Arriverà anche il resto, tranquilla!!
      Grazie Silvia. Se ami la melanzana, non puoi che provare questa meraviglia ; ))
      Un bacione, buona domenica.

      26 Luglio

  16. Adoro la melanzana, è versatile e buona con quella sua polpa carnosa, che ben si presta agli utilizzi più disparati, dalla cucina regionale e tradizionale italiana e del medioriente, alla cucina innovativa, qui, ora, con questo caviale. Immagino di assaporarlo su una fetta di pane brascato, in purezza e semplicità! Un abbraccio

    26 Luglio

    • Che poi è la fine che ha fatto, salvo l'unica piccolissima parte che è finita in un'altra ricetta 😀
      Un bacione dolcezza.

      26 Luglio

  17. Erica, ti dico solo una cosa: che fame!
    Anzi, due: bravissima!
    :*

    26 Luglio

  18. Pur con qualche progresso e avvicinamento, sono ancora nella fase di circospezione con le melanzane… proviamo con questa tua proposta !

    26 Luglio

    • Ahahahahahah, anche io, prima di imparare a togliere quel sapore e quel retrogusto fastidioso, non ero una grandissima amante delle melanzane. Questa cremina è strepitosa, però ^_^ E la puoi aromatizzare come meglio desideri.
      Un bacione, buona domenica.

      27 Luglio

  19. Mannaggia….giusto giusto fino a ieri avevo due belle melanzane in frigorifero, ma vedo solo ora questa splendida ricette e le suddette melanzane hanno già avuto un'altra destinazione. Ma non ti preoccupare, ora mi segno questo "caviale", compro l'occorrente e lo faccio subito perchè mi piace troppo!

    26 Luglio

    • ^_^ C'è sempre tempo per "far crescere" due melanzane in frigorifero 😀
      Grazie Monica, un bacione.

      27 Luglio

  20. gustoso e originale!! complimenti!

    27 Luglio

  21. Io adoro le melanzane cucinate in qualsiasi modo…e questo è per me un modo del tutto nuovo da provare quanto prima! Grazie per la condivisione, un abbraccio 😉

    27 Luglio

  22. hai ragione Erica vale la pena!! Ne sento il sapore!! Io me lo sarei finito con il pane! un bacione

    27 Luglio

    • Io non mangio pane, ma me lo sono finito a cucchiaiate, ahahahahahahah
      Un bacione Marina, grazie!!

      28 Luglio

  23. Ecchecosè!!! Voglio subito un panno ripieno di questa prelibatezza!!!! Perfetto sui crostini d'estate!!!! Oppure su bruschette di polenta d'inverno!
    Gnam! Grande Erica, come al solito!
    CLo

    30 Luglio

    • Eheheh, a me sul panino non ha fatto in tempo ad arrivare. Figuriamoci sui crostoni di polenta ^_^
      Grazie gioia mia, un abbraccione.

      30 Luglio

Lascia una risposta a Federica Simoni Click qui per cancellare la risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM FEED

Follow on Instagram