close
Salame di cioccolato light con zenzero e mandorle
Dolci - Dolci

Salame di cioccolato light con zenzero e mandorle

Le novità mi piacciono molto. Le idee che prendono forma mi stimolano un sacco. Se entrambe le cose si intersecano tra loro come tasselli perfettamente complementari….. è euforia allo stato puro!!
Adoro il cioccolato. Fondente, ovvio. Potrete immaginare quante forme abbia dato, nel tempo, a questo preziosissimo ingrediente. Uno dei dolci a cui ho sempre fatto fatica a resistere è proprio lui: il salame di cioccolato. Ovviamente quando ero tuttivora (concedetemi questo inciampo grammaticale, che rende sicuramente l’idea più di quanto lo faccia il termine onnivora), la versione classica, burrosa, peccaminosa era l’unica opzione possibile. E, forte di una presenza, in famiglia, che apprezzava particolarmente questo dolce, mi esprimevo con sostenuta frequenza nella creazione dell’impasto. Credo che adesso, mentre state leggendo questo incipit, vi starete dicendo “non può essere così, ci sarà il barbatrucco!!”. E in effetti, nel tempo, qualche barbatrucco l’ho messo a punto. Ma oggi, con questa versione, posso confessare deliberatamente che, sì, ho raggiunto la perfetta soddisfazione dei miei desideri. Neanche l’ombra di burro, solo del sofficissimo yogurt greco. Sapori che si intrecciano. Intensità. Perdizione…. 😀
Ah, gli unici zuccheri sono quelli dei biscotti. Che si sa, il cioccolato non ha bisogno di altro 😉

Ingredienti
300 g di cioccolato fondente
200 g di biscotti secchi (per me questi, home made)
175 g di yogurt greco 0% di grassi
25 g di zenzero fresco
45 g di mandorle (più 20 g da tritare)
scorza di mezzo limone bio
10 g di cacao amaro
noce moscata

Preparate tutti gli ingredienti. Spezzettate i biscotti. Mettete il cioccolato in un boccale, insieme allo zenzero tagliato in pezzetti, e frullate fino ad ottenere una pasta omogenea.
Aggiungete le mandorle e frullate nuovamente, in modo da sminuzzare queste ultime. Aggiungete i biscotti sbriciolati e mescolate. Unite, quindi, lo yogurt greco, la noce moscata (io ne ho usata abbondante), la scorza di limone tagliata a dadini e il cacao amaro. Amalgamate tutto.
Rovesciate il composto su un foglio di carta forno e dategli una forma di salame. Avvolgetelo nella stessa carta e fate riposare in frigorifero almeno un paio di ore. Io l’ho lasciato tutta la notte. Più riposa, più i sapori si armonizzeranno.
Tritate le restanti mandorle, quindi ricoprite la superficie del salame.
Tagliate a fettine e….. cercate di resistere: si perde il controllo senza rendersene conto 😀

Sano, leggero, ricco e godurioso. Potreste desiderare di meglio?

Avanti con l’impasto: 10 minuti di puro piacere e un’attesa che amplifica il desiderio. Ma poi….. un assaggio che toglie il fiato!!!


  1. Ma quanto mi piace questa versione di salame di cioccolato! Buonissimo sia classico che alternativo mette tutti d’accorto! A presto LA

    18 luglio

    • Erica Di Paolo

      E se è leggero, cioccolatoso e salutare….. ci piace di più 🙂
      Grazie piccola Layla!!

      18 luglio

  2. Mi piace il termine “tuttivora” 🙂 direi che definisce bene anche me..aggiungerei “tuttivora curiosa” perchè almeno una volta io assaggio tutto 😛
    Questo salame non ha bisogno di nessuna presentazione..è perfetto! Peccato non poter fare anche l’assaggio…

    19 luglio

    • Erica Di Paolo

      Anche io lo trovo un termine calzante 🙂
      Guarda, l’assaggio te lo riserverei con vero piacere. Ma vista la distanza ela facilità di esecuzione….divertiti a sporcarti le mani!!! 😀
      Un bacione zietta.

      20 luglio

  3. MOlto golosa questa versione light, grazie !!!

    21 luglio

    • Erica Di Paolo

      Grazie a te per averla “assaggiata”, Simona.
      Un abbraccio.

      21 luglio

  4. Lo trovo di una golosità unica…devo farlo, ho tutto!!!
    Un bacio grande Erica!!!

    24 luglio

    • Erica Di Paolo

      Ecco, e poi dimmi se non è impossibile resistervi 😀
      Un bacio grandissimo anche a te, mia bella Silvia!

      25 luglio

  5. Daniela

    Ciao ma la cioccolata non l’hai sciolta? Solo tritata?

    3 settembre

    • Erica Di Paolo

      Ciao Daniela. Sì, solo tritata. Tritata finemente, fino a renderla pastosa 🙂

      5 settembre

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

INSTAGRAM FEED

Follow on Instagram